#salvaiciclisti pavia

Pavia a misura di bicicletta
crowdfunding salvaiciclisti pavia

E’ tempo di scendere in piazza

La campagna #salvaiciclisti ha contagiato Pavia già da diversi mesi; mesi di intenso lavoro durante i quali abbiamo organizzato pedalate di protesta per la città, riunioni programmatiche, serate di riflessione e di approfondimento sui temi della sicurezza stradale e della mobilità; mesi durante i quali siamo andati a bussare alla porta del Comune e della Provincia, abbiamo messo nero su bianco le nostre proposte per risolvere i problemi, abbiamo creato una rete su Internet per dare e ricevere informazioni, per scambiare opinioni; il tutto con lo scopo di far aderire il maggior numero possibile di soggetti alla campagna #salvaiciclisti e di rendere più sicure le nostre città.
Cosa abbiamo ottenuto fino ad adesso? Se andate a leggere le nostre proposte, vi accorgerete da soli che ben poco è cambiato, che ben poco è stato fatto in concreto per rendere le nostre strade più sicure; abbiamo ascoltato molte parole, abbiamo riempito la nostra rubrica di contatti, abbiamo aperto canali di dialogo importanti, ma, lo riconosciamo per primi, nonostante quanto fatto, chi si muove in bici intorno al Rondò dei Longobardi rischia oggi tanto quanto rischiava un anno fa.
Ecco perchè dobbiamo continuare nel nostro impegno, perchè dobbiamo continuare a pretendere strade più sicure e città pensate per chi le vive, non per chi ci corre in auto. Ad un anno di distanza dal lancio della campagna #salvaiciclisti (avveniva l’8 febbraio 2012), ad otto mesi dal Bike Pride che portò per le strade oltre 500 pavesi e che per la prima volta fece girare il logo della campagna #salvaiciclisti in questa città, noi siamo ancora qui a pretendere il sacrosanto diritto di usare la bicicletta in sicurezza; siamo ancora qui e non ci stancheremo facilmente di bussare alle porte dei nostri amministratori chiedendo loro di ascoltarci e di FARE.
Per rendere la nostra azione più incisiva, abbiamo dunque deciso di scendere in piazza con sistematicità, per parlare con le persone, per far conoscere la campagna #salvaiciclisti a chi ancora non ne sa nulla, per raccogliere adesioni; se vogliamo che le nostre proposte vengano prese in considerazione, dobbiamo far crescere il movimento e la consapevolezza di tutti i partecipanti. Abbiamo deciso di realizzare volantini, locandine, gadget (i gadget serviranno a raccogliere offerte per comprarne altri, innescando un circolo virtuoso); il tutto per informare e per far circolare le informazioni. Vogliamo allestire uno stand informativo e, con quello, muoverci per la città, far conoscere quel che facciamo anche a chi non usa internet, a chi va in bici ma non sa che esistiamo. Sì, insomma, dobbiamo farci pubblicità…
Per portare avanti il nostro progetto, abbiamo bisogno di un aiuto da parte di tutti: #salvaiciclisti, lo sapete, è un movimento popolare; non è un’organizzazione, non è un’associazione, è semplicemente un gruppo di persone che ha un’idea comune e agisce in linea con quell’idea; se condividi la nostra idea, fai parte anche tu di #salvaiciclisti.
Puoi aiutarci ad allestire il nostro stand informativo in due modi:

  1. mettendo a disposizione il tuo tempo per scendere in piazza e far conoscere la campagna #salvaiciclisti;
  2. aiutandoci a sostenere le spese che dovremo affrontare per creare da zero uno stand informativo (guarda come fare).

Riguardo al secondo punto, come già scrivemmo tempo fa sul blog (vedi), “senza soldi si fa poca strada”; è naturale che, se vogliamo crescere ed ottenere risultati, ci servano mezzi per fare promozione e per organizzare iniziative; di qui la nostra richiesta di partecipare, tramite il crowdfunding, all’acquisto di quel che serve per il nostro stand.
Lo schema è semplice: abbiamo elaborato un progetto, abbiamo fissato un budget necessario per realizzarlo, abbiamo diviso il budget in piccole quote. Per poter sostenere il progetto basta acquistare una quota attraverso questo sito; non si paga nulla subito, le quote si verseranno solo ad obiettivo raggiunto, ovvero quando tutte le quote avranno un compratore.
Bastano 5 euro per darci una mano; anzi, riformuliamo: bastano 5 euro per dare una mano a te stesso, affinchè i problemi che incontri ogni giorno quando ti muovi per strada, a piedi o in bicicletta, possano essere finalmente discussi e risolti.

Sostieni anche tu #Salvaiciclisti Pavia!

Annunci

1 Commento

    Trackback

    1. Grazie Spaziomusica! | #salvaiciclisti pavia

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google photo

    Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: